Assunzione dipendenti

Ripor­tia­mo alcu­ni ele­men­ti uti­li all’im­pre­sa nel caso di assun­zio­ne di un nuo­vo dipendente

Obbligo formazione per operai senza esperienza

L’impresa ha obbli­go con­trat­tua­le di invia­re i nuo­vi assun­ti — che non pos­so­no far vale­re una pre­ce­den­te espe­rien­za rego­la­re in edi­li­zia — ad un cor­so di for­ma­zio­ne del­la dura­ta di 16 ore (due giornate).

L’o­pe­ra­io deve segui­re il cor­so pri­ma di acce­de­re al can­tie­re e ini­zia­re a lavorare.

I lavo­ra­to­ri stra­nie­ri pos­so­no far vale­re solo le espe­rien­ze di lavo­ro svol­te in Italia.

I cor­si ven­go­no tenu­ti dall’ESE.

I cor­si, chia­ma­ti “16 ore pri­ma” sono gratuiti.

I cor­si sono sta­ti isti­tui­ti dai Con­trat­ti Col­let­ti­vi di Lavo­ro (Edi­li Indu­stria, Edi­li Arti­gia­ni, Edi­li PMI, Edi­li Coo­pe­ra­ti­ve) sot­to­scrit­ti nel perio­do giu­­gno-luglio 2008.

Per iscri­ve­re i lavo­ra­to­ri ai cor­si, l’Impresa deve:

  • sce­glie­re una edi­zio­ne di cor­so tra quel­le com­pre­se nel Calen­da­rio repe­ri­bi­le sul sito dell’ESE (Ente Siste­ma Edile).
  • chie­de­re al lavo­ra­to­re di fre­quen­ta­re il cor­so pres­so l’ESE (Ente Siste­ma Edi­le) nel­la data pre­scel­ta con­se­gnan­do­gli la “Sche­da infor­ma­ti­va” e la “Comu­ni­ca­zio­ne di invio al cor­so in vista del­la assunzione”
  • invia­re la “Comu­ni­ca­zio­ne di invio al cor­so in vista del­la assun­zio­ne” alla Cas­sa Edi­le ([email protected] oppu­re fax 019 801469) e all’ESE — Ente Siste­ma Edi­le di Savo­na ([email protected] oppu­re fax 019 862211);

La comu­ni­ca­zio­ne va tra­smes­sa con con­gruo anti­ci­po, comun­que non infe­rio­re a tre gior­ni, rispet­to al gior­no di pre­vi­sto effet­ti­vo ingres­so in can­tie­re del lavoro.

  • Invia­re per via tele­ma­ti­ca la “Comu­ni­ca­zio­ne Uni­ca Obbli­ga­to­ria” al cen­tro per l’impiego alme­no un gior­no pri­ma del­la assunzione.

E suc­ces­si­va­men­te, dopo l’avvenuta ese­cu­zio­ne del corso;

  • con­ser­va­re l’Attestato di For­ma­zio­ne che ver­rà con­se­gna­to a fine cor­so, qua­le cer­ti­fi­ca­zio­ne uti­le al fine di dimo­stra­re di aver assol­to l’obbligo con­trat­tua­le e di leg­ge (art. 37, D.lgs 81/2008).

L’adempimento è disci­pli­na­to dall’Allegato 91 al C.C.N.L.:

.……la Scuo­la edi­le ter­ri­to­ria­le chia­me­rà in for­ma­zio­ne il lavo­ra­to­re per fre­quen­ta­re il cor­so di 16 ore atti­nen­te le basi pro­fes­sio­na­li del lavo­ro in edi­li­zia e la for­ma­zio­ne alla sicu­rez­za (in adem­pi­men­to all’art. 37, com­ma 4, lett. a) del D.Lgs. n. 81/2008).

Il cor­so, che il lavo­ra­to­re fre­quen­te­rà di nor­ma pri­ma dell’assunzione, ricom­pren­de il modu­lo for­ma­ti­vo di 8 ore pre­vi­sto dagli artt. 87, com­mi 13 e 14, per i sin­go­li lavo­ra­to­ri, e dall’art. 110, com­ma 7, del c.c.n.l. vigen­te per la for­ma­zio­ne alla sicurezza.
La Scuo­la edi­le ter­ri­to­ria­le dovrà attrez­zar­si a que­sto fine.
Lad­do­ve per spe­ci­fi­che esi­gen­ze orga­niz­za­ti­ve, nel­la fase di avvio, non fos­se pos­si­bi­le istrui­re i cor­si for­ma­ti­vi, la Scuo­la edi­le è tenu­ta, in via tran­si­to­ria, ad effet­tua­re tali cor­si entro 30 gior­ni dall’avvenuta comu­ni­ca­zio­ne e a rim­bor­sa­re all’impresa il rela­ti­vo costo del lavo­ro se effet­tua­ti duran­te l’orario di lavo­ro….
[av_upcoming_events categories=‘740’ items=‘3’ paginate=‘no’ av_uid=‘av-jy8g1xog’ custom_class=”] 

livelli di assunzione

I lavo­ra­to­ri sono clas­si­fi­ca­ti nei seguen­ti 7 livel­li, secon­do un siste­ma di inqua­dra­men­to uni­co per ope­rai, impie­ga­ti e quadri.

Riferimenti contrattuali

C.N.N.L. Edilizia Industria

Art. 1 — Assunzione e documenti

Gli ope­rai devo­no esse­re rego­lar­men­te assun­ti secon­do le nor­me di leg­ge. Il rap­por­to di impie­go si costi­tui­sce con la let­te­ra di assun­zio­ne nel­la qua­le l’impresa deve spe­ci­fi­ca­re: la data di assun­zio­ne; la cate­go­ria cui il lavo­ra­to­re vie­ne asse­gna­to e le man­sio­ni cui deve atten­de­re; la dura­ta dell’eventuale perio­do di pro­va; la pre­fis­sio­ne del ter­mi­ne in caso di … Leg­gi tutto

Art. 2 — Periodo di prova

L’assunzione può avve­ni­re con un perio­do di pro­va non supe­rio­re a 25 gior­ni di lavo­ro per gli ope­rai di quar­to livel­lo, a 20 gior­ni di lavo­ro per gli ope­rai spe­cia­liz­za­ti, a 15 gior­ni di lavo­ro per i qua­li­fi­ca­ti e a 5 gior­ni di lavo­ro per gli altri ope­rai. Il perio­do di pro­va deve risul­ta­re dal­la … Leg­gi tutto

Art. 77 — Classificazione dei lavoratori

La clas­si­fi­ca­zio­ne dei lavo­ra­to­ri è effet­tua­ta secon­do i seguen­ti livel­li: La pre­det­ta clas­si­fi­ca­zio­ne deter­mi­na comu­ni livel­li esclu­si­va­men­te per i mini­mi di retri­bu­zio­ne con­trat­tua­le e per­tan­to non inten­de modi­fi­ca­re, tra l’al­tro, l’at­tri­bu­zio­ne ai sin­go­li lavo­ra­to­ri dei trat­ta­men­ti di carat­te­re nor­ma­ti­vo ed eco­no­mi­co che sono pre­vi­sti, rispet­ti­va­men­te per i qua­dri, gli impie­ga­ti e per gli ope­rai, dal­le … Leg­gi tutto