[alg_back_button]

I versamenti mensili

Le imprese iscritte alla Cassa Edile sono tenute a versare i contributi nella misura sotto indicata stabilita dal Contratto del Lavoro provinciale vigente e dagli eventi successivi Accordi sindacali in relazione ai lavoratori propri dipendenti iscritti presso l’Ente.

Modalità versamento

[tabs id=”432099″]

Scadenza

Il versamento va effettuato con valuta fissa per il beneficiario a favore della Cassa Edile della Provincia di Savona presso la banca convenzionata (attualmente Cassa di Risparmio di Savona) entro la fine del mese successivo a quella del periodo di paga.

La scadenza, se cadente di sabato o in giorni festivi, si intende automaticamente prorogata al primo giorno lavorativo immediatamente successivo.

Il termine di versamento dei contributi e dell’accantonamento fa riferimento, congiuntamente alla data di operazione bancaria e alla data di valuta riconosciute a favore della Cassa Edile.

esempio:

versamento del periodo contributivo del mese di ottobre 2020: si considera effettuato nei termini contrattuali se risulta effettuato alla Cassa Edile con data valuta per il beneficiario (Cassa Edile) entro e non oltre il 30 novembre 2020 e data operazione bancaria risultante sul conto corrente della Cassa Edile entro e non oltre il 30 novembre 2020.

Conseguenza inadempimento

Nel caso in cui anche una sola una due date  (operazione e valuta) relative ai versamenti  risultino oltre i termini previsti dalle vigenti disposizioni contrattuali e/o deliberate dalla Cassa Edile l’Impresa dovrà versare un contributo aggiuntivo pari all’interesse legale – su base annua – pari al 50% dell’interesse applicato dall’INPS.

Le Imprese che non effettuano il versamento integrale dell’accantonamento e dei contributi alle scadenze contrattuali sono considerate a tutti gli effetti inadempienti.

Il mancato rispetto, anche di uno solo dei requisiti, è motivo di perdita del diritto di usufruire della “norma premiale”.

Tabelle con aliquote

[abcf-grid-gallery-custom-links id=”425716″]