Agli effet­ti dell’applicazione del pre­sen­te con­trat­to resta con­ve­nu­to quan­to segue:

  1. Mini­mi di paga base ora­ria:
  • si inten­do­no i mini­mi di paga pre­vi­sti dal­la tabel­la alle­ga­ta al pre­sen­te con­trat­to.
  1. Paga base ora­ria di fat­to:
  • si inten­de la paga attri­bui­ta all’operaio “ad per­so­nam” (mini­mo con­trat­tua­le più even­tua­le super­mi­ni­mo).
  1. Ai fini dell’applicazione degli artt. 6, 7, 19, 20, 21, 28, 29, 36 e 77, deb­bo­no esse­re assun­ti a base di cal­co­lo i seguen­ti ele­men­ti del­la retri­bu­zio­ne:
    1. per gli ope­rai che lavo­ra­no ad eco­no­mia:
  • paga base di fat­to;
  • ex inden­ni­tà di con­tin­gen­za;
  • Ele­men­to eco­no­mi­co ter­ri­to­ria­le;
  • inden­ni­tà ter­ri­to­ria­le di set­to­re;
    1. per gli ope­rai che lavo­ra­no a cot­ti­mo:
  • paga base di fat­to;
  • ex inden­ni­tà di con­tin­gen­za;
  • Ele­men­to eco­no­mi­co ter­ri­to­ria­le;
  • inden­ni­tà ter­ri­to­ria­le di set­to­re;
  • uti­le mini­mo con­trat­tua­le di cot­ti­mo (8% di cui all’art. 13);
  • uti­le medio o effet­ti­vo di cot­ti­mo nei casi di cui agli artt. 18, 19, 32 e 33 del pre­sen­te con­trat­to.
  1. Ai fini dell’applicazione degli artt. 17 e 18 oltre agli ele­men­ti retri­bu­ti­vi di cui al pun­to 3 deve esse­re assun­ta a base di cal­co­lo, per i capi­squa­dra, anche la spe­cia­le mag­gio­ra­zio­ne rico­no­sciu­ta per tale par­ti­co­la­re inca­ri­co.
  2. Agli effet­ti dell’applicazione degli artt. 2, 3, 4, 8, 13, 25, 32, 89, 98 e 105 oltre agli ele­men­ti del­la retri­bu­zio­ne di cui al pun­to 3 deve com­pu­tar­si anche ogni altro com­pen­so di carat­te­re con­ti­nua­ti­vo, con esclu­sio­ne di quan­to cor­ri­spo­sto a tito­lo di rim­bor­so di spe­se.