Bando C — Scuola sec. 1′ grado — Rimborso spese libri

DESTINATARI DEL CONTRIBUTO

I lavo­ra­to­ri stu­den­ti e i figli dei lavo­ra­to­ri che han­no rego­lar­men­te fre­quen­ta­to, nel­l’an­no sco­la­sti­co 2019/2020 (ulti­mo con­clu­so), una scuo­la secon­da­ria di pri­mo gra­do (ex scuo­la media infe­rio­re) in ter­ri­to­rio ita­lia­no legal­men­te riconosciuta.

(n.b.: Il con­tri­bu­to vie­ne ero­ga­to per le spe­se soste­nu­te per l’acquisto dei libri di testo. Per­tan­to nel caso di stu­den­ti ripe­ten­ti il con­tri­bu­to vie­ne con­ces­so solo nel caso sia dimo­stra­ta la neces­si­tà di riac­qui­sto di alme­no il 60% dei libri di testo)

ANNO SCOLASTICO DI RIFERIMENTO

La pre­sta­zio­ne riguar­da l’anno scolastico/accademico 2019/2020 (quel­lo appe­na concluso)

IMPORTO DEL CONTRIBUTO

€. 100,00/€. 175,00 per ogni studente

(n.b.: i pre­mi pie­ni sono riser­va­ti ai figli dei lavo­ra­to­ri che han­no un requi­si­to di alme­no 1.700 ore. Negli altri casi, il pre­mio è pro­por­zio­na­to al nume­ro di ore)

REQUISITI DEL LAVORATORE

Atti­vo pres­so la Cas­sa Edi­le di Savo­na nel mese di pre­sen­ta­zio­ne del­la domanda

Sono ammes­si anche i figli:

  • orfa­ni di lavo­ra­to­ri edi­li che al momen­to del deces­so risul­ta­va­no iscrit­ti alla Cas­sa Edi­le di Savo­na (in data suc­ces­si­va al 31/12/2008) a con­di­zio­ne che la madre non abbia con­trat­to nuo­ve nozze.
  • di lavo­ra­to­ri attual­men­te disoc­cu­pa­ti, che al momen­to del licen­zia­men­to era­no iscrit­ti alla Cas­sa Edi­le di Savona

Alme­no 1.000 ore (A.P.E.) denun­cia­te e ver­sa­te pres­so le Cas­sa Edi­li nel perio­do luglio 2019/giugno 2020

SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Mar­te­dì 01 dicem­bre 2020

MODALITADI PRESENTAZIONE

A mano agli uffi­ci del­la Cas­sa Edi­le; tra­mi­te sito inter­net; via posta; via fax; via email all’indirizzo [email protected]

DOVE REPERIRE LA DOCUMENTAZIONE

 Il modu­lo di par­te­ci­pa­zio­ne e i rela­ti­vi alle­ga­ti sono in distri­bu­zio­ne presso:

1) Uffi­ci Cas­sa Edi­le; 2) sito inter­net; 3) Uffi­ci del­le orga­niz­za­zio­ni sin­da­ca­li; 4) Imprese

DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE

  • Car­ta di iden­ti­tà studente
  • Car­ta di iden­ti­tà lavoratore
  • Modu­lo di par­te­ci­pa­zio­ne (mod. C)
  • Cer­ti­fi­ca­to di sta­to di fami­glia oppu­re dichia­ra­zio­ne sosti­tu­ti­va di cer­ti­fi­ca­zio­ne (art. 46 DPR 445 del 28/12/2000 oppu­re cer­ti­fi­ca­to di nasci­ta del­lo stu­den­te atte­stan­te la pater­ni­tà e la maternità
  • Cer­ti­fi­ca­to di disoc­cu­pa­zio­ne (solo per i lavo­ra­to­ri disoccupati)
  • Cer­ti­fi­ca­to di stu­dio atte­stan­te la fre­quen­ta­zio­ne del­la scuo­la nel­l’an­no sco­la­sti­co 2019/2020 e la pro­mo­zio­ne nel­l’an­no sco­la­sti­co 2018/2019 (per gli stu­den­ti promossi)
  • Cer­ti­fi­ca­to di stu­dio atte­stan­te la rego­la­re fre­quen­za nel­l’an­no sco­la­sti­co 2019/2020 del­la stes­sa clas­se del­l’an­no sco­la­sti­co pre­ce­den­te (per gli stu­den­ti ripetenti)
  • Cer­ti­fi­ca­to del­la segre­te­ria del­la scuo­la che atte­sti che alme­no il 60% dei libri di testo impie­ga­ti nel­l’an­no sco­la­sti­co 2019/2020 sono diver­si da quel­li impie­ga­ti nel­l’an­no sco­la­sti­co 2018/2019 (per gli stu­den­ti ripetenti).

(n.b.: non è ammes­sa la sosti­tu­zio­ne del cer­ti­fi­ca­to di stu­dio e del cer­ti­fi­ca­to del­la segre­te­ria con autocertificazioni)