L’importo della indennità

L’indennità rico­no­sciu­ta è pro­por­zio­na­ta all’accertata ridu­zio­ne del­la capa­ci­tà lavo­ra­ti­va sul­la base dei seguen­ti para­me­tri di rife­ri­men­to:

  • L’importo mas­si­mo ero­ga­to per ogni lavo­ra­to­re è di €. 2.800,00.
  • L’importo mini­mo, sta­bi­li­to pari a €. 470,00, vie­ne ero­ga­to nel caso del rag­giun­gi­men­to dei requi­si­ti mini­mi per otte­ne­re la pre­sta­zio­ne.

I requisiti del lavoratore

  • L‘infortunio sul lavo­ro o la malat­tia pro­fes­sio­na­le, che ha com­por­ta­to il rico­no­sci­men­to dell’invalidità per­ma­nen­te, deve esser­si veri­fi­ca­to duran­te l’attività lavo­ra­ti­va pre­sta­ta dal lavo­ra­to­re pres­so una impre­sa iscrit­ta alla Cas­sa Edi­le del­la Pro­vin­cia di Savo­na, in rego­la con i ver­sa­men­ti dei con­tri­bu­ti e degli accan­to­na­men­ti pre­vi­sti con­trat­tual­men­te.

  • L’INAIL deve aver rico­no­sciu­to una ridu­zio­ne dell’attitudine al lavo­ro in misu­ra supe­rio­re al 16%.
  • Il lavo­ra­to­re deve esse­re iscrit­to alla Cas­sa Edi­le di Savo­na al momen­to del­la pre­sen­ta­zio­ne del­la doman­da.

Come ottenere la prestazione

Il lavo­ra­to­re deve pre­sen­ta­re doman­da (model­lo CE 002 op.) alla Cas­sa Edi­le cor­re­da­ta da:

  • Cer­ti­fi­ca­to sto­ri­co di accer­ta­ta inva­li­di­tà rila­scia­to dall’INAIL (nel caso di pri­ma ero­ga­zio­ne)

(oppu­re)

  • Cer­ti­fi­ca­to di aggra­va­men­to dell’invalidità rila­scia­to dall’INAIL (nel caso di suc­ces­si­ve ero­ga­zio­ni)

La scadenza

La doman­da deve esse­re pre­sen­ta­ta entro 90 gior­ni decor­ren­ti dal­la data di rico­no­sci­men­to – da par­te dell’INAIL – dell’invalidità per­ma­nen­te o del rela­ti­vo aggra­va­men­to.

La modulistica