Durc coronavirus

L’INPS ha sta­bi­li­to, che i Durc On Line che ripor­ta­no nel cam­po “Sca­den­za Vali­di­tà” una data com­pre­sa tra il 31 gen­na­io 2020 e il 15 apri­le 2020 con­ser­va­no la loro vali­di­tà fino al 15  giu­gno 2020, come pre­vi­sto dal­l’ar­ti­co­lo 103, com­ma 2, del decre­to-leg­ge 17 mar­zo 2020, n.18.

Nel caso di nuo­va richie­sta di verifi­ca di rego­la­ri­tà con­tri­bu­ti­va, gli uten­ti dovran­no uti­liz­za­re la fun­zio­ne di “richie­sta rego­la­ri­tà” che con­sen­te la memo­riz­za­zio­ne dei dati del richie­den­te uti­liz­za­bi­li dal­l’Inps per even­tua­li comu­ni­ca­zio­ni rela­ti­ve alla richiesta.

La fun­zio­ne di Con­sul­ta­zio­ne, vice­ver­sa, non regi­stra alcu­na infor­ma­zio­ne di det­ta­glio del richiedente.

Appe­na saran­no dispo­ni­bi­li ulte­rio­ri indi­ca­zio­ni ope­ra­ti­ve da par­te degli isti­tu­ti pub­bli­ci (INPS e INAIL) prov­ve­de­re­mo sarà ns. cura divulgarle.

Allegati:

FileDescri­zio­ne
pdf 2020-03-25 Inps mes­sag­gio n.1374 Durc