2019/04/03 – Variazione aliquote A.P.E.

ANCE, ACI PL,
ANAEPA CONFARTIGIANATO, CNA COSTRUZIONI, FIAE CASARTIGIANI, CLAAI,
CONFAPI ANIEM
e
FENEAL UIL, FILCA CISL, FILLEA CGIL

Le parti sottoscritte, in merito al Fondo Fnape convengono quanto segue.

  • L’aumento, dal 1° aprile 2019, nella misura del 3% calcolato sulle attuali aliquote contributive (mantenendo la fascia contributiva massima del 4,80%) per le sole Casse Edili che, nel triennio settembre 2014/settembre 2017, risultano aver beneficiato di un differenziale positivo tra quanto ricevuto dal Fnape per l’erogazione Ape ordinaria e Ape 300 ore e quanto versato al Fnape stesso;
  • l’incremento, dal 1° aprile 2019, dell’1% delle attuali aliquote contributive (mantenendo la fascia contributiva massima del 4,80%) per tutte le altre Casse Edili;
  • le nuove aliquote risultanti dai precedenti punti sono riportate nell’allegata tabella, che forma parte integrante del presente accordo;
  • il calcolo del contributo minimo Ape su 130 ore.

Le parti convengono sulla necessità di un monitoraggio costante delle entrate e delle uscite del Fondo stesso, attraverso una rendicontazione trimestrale, che la Cnce invierà alla Commissione Fnape, nonché alle parti sociali per le relative valutazioni, ai fini della sua sostenibilità.