Borse di studio – Bando per assegnazione n. 26 borse a studenti universitari

Bando #

Il Fondo Sanedil ha deciso di promuovere un bando per l’assegnazione di 26 borse di studio per i lavoratori iscritti al Fondo e per i loro figli fiscalmente a carico al fine di fornire un sostegno concreto ai lavoratori del Settore e alle rispettive famiglie.

Le Borse di studio sono destinate agli studenti che hanno conseguito il diploma di laurea o frequentano corsi di laurea in ambito medico/sanitario.

FAQ #

Compatibilità con altre borse di studio

Il fatto che una Cassa abbia erogato, in maniera trasversale ai propri iscritti, una prestazione assistenziale, a titolo di sussidio per lo studio, non costituisce elemento ostativo ai fini della partecipazione al Bando indetto dal Fondo Sanedil.

Nel caso in cui la Cassa, invece, mediante concorso, abbia assegnato dei premi per l’anno accademico 2019/2020 , attribuiti sulla base di specifici requisiti di reddito e di merito, ciò renderebbe le Borse di studio del Fondo incompatibili con quelle istituite dalle Casse, venendosi a realizzare una delle cause di esclusione prevista dal punto 1) delle regole generali del Bando Sanedil.

Quanto indicato nelle regole generali, nella parte in cui si afferma che: “Lo studente non deve aver fruito nello stesso anno accademico di borse di studio erogate da altri enti privati o pubblici ”, sta ad intendere che chi concorre al Bando non deve essere aggiudicatario di altre Borse di Studio con riferimento all’anno accademico 2019/2020.

Il controllo che verrà effettuato dal Fondo rispetto all’ipotesi di aggiudicazione di più Bandi afferenti l’anno accademico 2019/2020, si realizzerà , una volta stilata la lista dei 26 aggiudicatari, attraverso il confronto tra gli uffici del Fondo e le Casse a cui fanno riferimento i potenziali vincitori dei premi. Resta inteso che, con la dichiarazione contenuta nella domanda di partecipazione al Bando, chi concorre alle borse di studio di Sanedil per l’anno accademico a cui si riferisce il Bando (2019/2020), dichiara di non aver fruito di altre Borse di Studio. Nel caso di dichiarazione falsa il Fondo, pertanto, potrà agire per le vie legali.

Requisito di figlio fiscalmente a carico

Con riferimento a quanto contenuto nell’art. 1 del Bando nella parte in cui si prevede che possano partecipare i lavoratori iscritti per i figli fiscalmente a carico, si chiarisce che l’anno fiscale di riferimento è quello del conseguimento del titolo accademico o di frequenza ai corsi universitari e non l’anno di presentazione della domanda (anno 2021).

Modalità di trasmissione della domanda

L’indirizzo PEC (posta elettronica certificata) indicato nel Bando Sanedil consente di ricevere anche da e-mail, provenienti da caselle di posta non certificata. Pertanto per partecipare al Bando non è necessario essere in possesso di una PEC personale.

Documentazione da produrre

In relazione alla documentazione necessaria ai fini della partecipazione al Bando, per quanto concerne:

1. L’attestazione relativa alla regolarità contributiva, si chiarisce che la Cassa potrà rilasciare una dichiarazione in tal senso al lavoratore richiedente, su carta intestata ed a firma della Presidenza della Cassa di riferimento.
2. Il certificato di stato di famiglia, si ritiene di poter confermare che potrà essere accettata anche una dichiarazioni sostitutiva di certificazione ai sensi dell’art. 46 D.P.R. 445 dei 28.12.2000.

Per maggiori informazioni

 

X