CASSA EDILE SAVONA

dal 1960 al servizio delle Imprese e dei Lavoratori edili

global-network
Servizi
in evidenza
eventi, scadenze
Accordi, norme
Imprese info
Lavoratori info
Modulistica
Pubblicazioni
Tabelle
  • Dal 01/01/2022
  • Fino al 31/12/2021

1. La Prestazione

La Cassa Edile corrisponde un sussidio a favore del lavoratore iscritto in caso di decesso di familiari, anche non conviventi.

2. L’Importo

Il sussidio concesso è pari a:

  • Euro 700 in caso di decesso del coniuge (non legalmente separato) o di un figlio;
  • Euro 200 in caso di decesso di un genitore, di un fratello o di una sorella.

3. I Requisiti

Il lavoratore al momento del decesso del familiare deve:

  • Essere dipendente (non in prova) di impresa iscritta alla Cassa Edile di Savona;
  • Essere attivo alla Cassa Edile di Savona alla data dell’evento;
  • Aver maturato, nei 12 mesi precedenti almeno 1.000 ore calcolate secondo i criteri previsti dal regolamento dell’Anzianità Professionale Edile (A.P.E).

4. Come ottenere la prestazione

Il lavoratore deve presentare domanda corredata dalla seguente documentazione:

  • Certificato di morte;


e a seconda dei casi:

a) nel caso di decesso del coniuge:

  • Certificato di stato di famiglia al momento del decesso.

b) nel caso di decesso di un figlio:

  • Certificato di nascita del deceduto con indicata la paternità e la maternità.

c) nel caso di decesso di un genitore:

  • Certificato di nascita del lavoratore con indicata la paternità e la maternità;

d) Nel caso del decesso di un fratello:

  • Certificato di nascita del lavoratore con indicata la paternità e la maternità;
  • Certificato di nascita del deceduto con indicata la paternità e la maternità.


Se la documentazione è in lingua estera dovrà essere accompagnata da traduzione in lingua italiana di un notaio o del consolato.

Non sono ammesse dichiarazioni sostitutive/atti di notorietà.

5. Termine di presentazione della domanda

La domanda deve essere presentata entro 90 giorni decorrenti dalla data del decesso.

1. La prestazione

La Cassa Edile riconosce un sussidio al lavoratore in occasione del decesso di un figlio o della moglie.

2. L'importo

Il sussidio concesso è pari a:

  • €. 700,00 per il decesso di un figlio a carico fiscalmente e/o della moglie, non legalmente effettivamente separata
  • €. 300,00, “una tantum”, nel caso di decesso di figli conviventi ma non a carico fiscalmente o di genitori o fratelli conviventi.

3. La procedura

Il lavoratore deve presentare domanda corredata dalla seguente documentazione:

  • Certificato di morte;
  • Stato di Famiglia al momento del decesso;
  • Ultimo CU;

Nel caso in cui il decesso riguardi un genitore la domanda dovrà essere integrata anche con il:

  • Certificato di nascita del lavoratore rilasciato con indicazione della paternità e della maternità.

4. I requisiti

Il lavoratore al momento del decesso del familiare deve:

  • Essere iscritto alla Cassa Edile di Savona
  • Aver maturato, nei 12 mesi precedenti almeno 1.000 ore calcolate secondo i criteri previsti dal regolamento dell’Anzianità Professionale Edile (A.P.E).

5. La scadenza

La domanda deve essere presentata entro 90 giorni decorrenti dalla data del decesso.

6. La modulistica

Modello cartaceo
[embeddoc url=”https://www.cassaedilesavona.com/wp-content/uploads/2020/12/Mod_2_OP_vers._3_-_aprile_2020.pdf” download=”all”]
Modello informatico

 

nota bene: Qualora nel corso dell’esercizio vengano esauriti i fondi a disposizione, la prestazione verrà sospesa.

AlbanianArabicCroatianDutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRomanianRussianSpanish
X