[alg_back_button] [intense_spacer type=”block” height=”15″]

Le Parti Sociali hanno sottoscritto in data 23 luglio u.s. un accordo Sindacale di modifica dei seguenti requisiti per beneficiare della normativa premiale

Requisito lavoratori

Nello specifico hanno stabilito che con riferimento alle denunce mensili MUT relative a tutto il periodo luglio 2020/aprile 2021 il numero di ore di lavoro minimo (1.800) richiesto ai lavoratori nei 12 mesi precedenti sia conteggiato escludendo i mesi di marzo e aprile 2020 (mesi interessati dalle sospensioni/riduzioni delle attività lavorative Covid).

Di fatto pertanto in tale periodo il numero di ore dei lavoratori (ai fini premiali) sarà conteggiato come segue:

mese paga da a escludendo i mesi di
luglio 2020 maggio 2019 giugno 2020 marzo 2020 e aprile 2020
agosto 2020 giugno 2019 luglio 2020 marzo 2020 e aprile 2020
settembre 2020 luglio 2019 agosto 2020 marzo 2020 e aprile 2020
ottobre 2020 agosto 2019 settembre 2020 marzo 2020 e aprile 2020
novembre 2020 settembre 2019 ottobre 2020 marzo 2020 e aprile 2020
dicembre 2020 ottobre 2019 novembre 2020 marzo 2020 e aprile 2020
gennaio 2021 novembre 2019 dicembre 2020 marzo 2020 e aprile 2020
febbraio 2021 dicembre 2019 gennaio 2021 marzo 2020 e aprile 2020
marzo 2021 gennaio 2020 febbraio 2021 marzo 2020 e aprile 2020
aprile 2021 febbraio 2020 marzo 2021 marzo 2020 e aprile 2020
maggio 2021 maggio 2020 aprile 2021

Come si evince dalla tabella il conteggio tornerà ordinario a decorrere dal mese di paga maggio 2021

Requisito Imprese: Durc

Con riferimento al requisito “Le Imprese devono essere in possesso di un Durc on-line (INAIL-INPS-Cassa Edile) in corso di validità nel mese di paga di riferimento della denuncia, trasmesso per conoscenza alla Cassa Edile via e‑mail PEC entro e non oltre la fine del medesimo mese” si precisa che verranno presi in considerazione solo i Durc in corso di validità ai fini “Appalto“. In altri termini non verranno considerati i Durc prorogati al 29 ottobre 2020 dal “Decreto Rilancio”.