La Cassa Edile rimborsa alle imprese di fornitura di lavoro temporaneo la prestazione (C.I.G.O.) dalle stesse erogate ai propri Lavoratori in caso di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa per eventi meteorologici.

I requisiti

Le condizioni per l’erogazione del rimborso sono:

  • l’impresa di fornitura di lavoro interinale deve avere debitamente esposto nella denuncia mensile dei lavoratori le ore C.I.G.O. degli operai e l’indicazione del cantiere in cui hanno operato;
  • La sospensione o riduzione dell’attività lavorativa infrasettimanale, che determina la parziale riduzione, deve essere essere riferita ad un evento per il quale è stata approvata alla impresa utilizzatrice edile della manodopera l’istanza di Cassa integrazione ordinaria presentata all’INPS

l’impresa di fornitura di lavoro interinale deve risultare in regola con il versamento degli accantonamenti e delle contribuzioni all’atto di liquidazione della domanda di prestazione;

L'entità del rimborso

l rimborso viene effettuato nella stessa misura e con gli stessi criteri previsti dalle disposizioni di legge in materia di C.I.G. della retribuzione spettante ai lavoratori temporanei nel periodo di sospensione. Il rimborso è pari all’80% della retribuzione persa dall’apprendista e viene erogato per un massimo di 150 ore/anno di interruzione dell’attività lavorativa.

Il rimborso è operato attingendo ad uno specifico Fondo oggetto di una separata gestione ed alimentato dalla specifica contribuzione (contributo aggiuntivo del 0,30% a carico delle sole imprese di fornitura di lavoro temporaneo).

In caso di esaurimento del Fondo o di sua insufficienza per le prestazioni pendenti, la Cassa edile provvederà al rimborso solo a seguito della ricostituzione delle risorse con le somme derivanti dai successivi contributi dello 0,30%, sulla base del criterio cronologico di presentazione delle domande da parte delle imprese di fornitura di lavoro temporaneo.

Come ottenere il rimborso

L’impresa deve presentare una domanda di rimborso (modello C.E. 006 imp.) corredata da:

  • Autorizzazione INPS all’intervento C.I.G.O. per eventi meteorologici della impresa edile utilizzatrice della manodopera riferita al il cantiere in cui era occupato l’Apprendista.
  • Copia buste paga degli operai

La scadenza

La domanda deve essere presentata entro 30 giorni decorrenti dal rilascio all’impresa utilizzatrice della manodopera da parte dell’INPS dell’autorizzazione dell’evento C.I.G.O. del cantiere.

I riferimenti contrattuali

La prestazione è prevista dall’Accordo nazionale tra le Parti Sociali del 10 settembre 2003