Il Fondo Sanedil, attraverso UniSalute, provvede al pagamento delle spese per visite specialistiche conseguenti a malattia o a infortunio con l’esclusione delle visite odontoiatriche e ortodontiche. Rientra in copertura esclusivamente una prima visita psichiatrica al fine di accertare la presenza di un’eventuale patologia.

Per l’attivazione della copertura è necessaria una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.

I documenti di spesa (fatture e ricevute) debbono riportare l’indicazione della specialità del medico la quale, ai fini del rimborso, dovrà risultare attinente alla patologia
denunciata.

Strutture sanitarie e personale convenzionato

Nel caso di utilizzo di strutture sanitarie e personale convenzionato da UniSalute per il Fondo Sanedil, le spese per le prestazioni erogate all’Iscritto vengono liquidate direttamente dal Fondo Sanedil alle strutture medesime con l’applicazione di un minimo non indennizzabile pari a € 25,00 per ogni visita specialistica.

Strutture sanitarie e personale non convenzionato

L’utilizzo di strutture sanitarie o a personale non convenzionato è consentito solo nel caso in cui l’Iscritto sia domiciliato o residente in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate. Nel caso in cui l’Iscritto si rivolga a strutture sanitarie o a personale non convenzionato, le spese sostenute vengono rimborsate con l’applicazione di un minimo non indennizzabile di € 25,00 per ogni visita specialistica.

Servizio sanitario nazionale

Nel caso in cui l’Iscritto si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, il Fondo rimborsa i ticket sanitari a carico dell’Iscritto con l’applicazione di un minimo non indennizzabile pari a € 10,00 per ogni visita specialistica.

La disponibilità annua per la presente copertura è di € 500,00 per Iscritto.