Il Comitato della Bilateralità con la delibera n. 2/2015 in data 1o luglio 2015 ha stabilito che le Imprese che risultano avere una posizione sospesa in Cassa Edile da oltre 6 mesi devono essere soggette a una verifica di accertamento finalizzata ad accertare i motivi della sospensione.

Qualora la sospensione non venga adeguatamente motivata e L’Impresa non risulti attiva presso altre Casse Edili sarà considerata “irregolare con debito non determinabile” ai fini del rilascio del Durc-online.