CASSA EDILE SAVONA

dal 1960 al servizio delle Imprese e dei Lavoratori edili

 
Accordi, norme
In evidenza
Informazioni per Imprese
Informazioni per lavoratori
Modulistica
Pubblicazioni
Eventi, scadenze
Servizi
Tabelle
 

Qualora non venga rilasciato l’attestazione di congruità e non vi sia la regolarizzazione da parte dell’impresa sia in tema di responsabilità solidale che in caso di ingiunzione, gli importi da richiedere sono quelli stimati dalla Cassa, o quelli risultanti in denuncia? Che responsabilità ha la Cassa?

Categorie Non congruità, Regolarizzazione

L’importo sarà quello calcolato dalla Cassa e derivante dalla differenza tra l’importo atteso (“importo lavori edili” x “percentuale categoria di lavorazione”) e l’importo di manodopera registrato. (decreto art. 5 comma 1 la regolarizzazione avviene “attraverso il versamento in Cassa Edile/Edilcassa dell’importo corrispondente alla differenza di costo del lavoro necessaria per raggiungere la percentuale stabilita per la congruità”).

Non si ravvisano estremi di responsabilità per le Casse in quanto tutti gli importi, sia quelli calcolati in base alle dichiarazioni rese dall’impresa in sede di DNL (art. 3 comma 2 del decreto), sia quelli relativi alla manodopera nel cantiere, derivano da autodichiarazioni rese dall’impresa.

AlbanianArabicCroatianDutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRomanianRussianSpanish
X